METSTRADE Connect – Piattaforma Matchmaking

METSTRADE Connect presentata dagli organizzatori come alternativa alla tradizionale edizione del METSTRADE Show di Amsterdam è una innovativa piattaforma virtuale costruita allo scopo di mettere in collegamento società, operatori e professionisti dell’industria nautica da diporto.

L’evento si terrà il prossimo 10 Dicembre per l’intera giornata, le registrazioni sono aperte già da alcuni giorni in modo da permettere agli interessati di visionare l’elenco delle aziende e dei prodotti presenti e, nel caso di interesse, programmare con un invito incontri ” one to one ” utilizzando una riunione video.

Particolarmente interessante, tra le nutrite iniziative e convegni in programma, il report globale di ICOMIA sullo stato dell’intero comparto nautico, con approfondimenti chiave sui possibili sviluppi e sulle opportunità nei diversi mercati.

La scaletta dei ” TechTalk ” a tema è molto bene organizzata e consente di assistere alle varie sessioni focalizzate su argomenti prettamente tecnici od estese a tematiche più generali quali la sostenibilità ambientale, le energie alternative o la connettività.

L’appuntamento per la prossima edizione live è fissato dal 16 al 18 Novembre 2021.

SEALOGY® DIGITAL PREVIEW – Salone Europeo della Blue Economy

Ferrara Fiere apre oggi con la conferenza inaugurale l’accesso online a SEALOGY DIGITAL PREVIEW evento internazionale dedicato alle risorse del mare che rimarrà attivo sino al 22 Novembre.

Gli organizzatori della manifestazione, inizialmente prevista in modalità live nel mese di Marzo 2020, poi rimandata al prossimo anno a causa dell’emergenza Covid-19, hanno voluto creare questa occasione di incontro virtuale come anteprima al salone della Blue Economy che si terrà nella primavera 2021.

Un nutrito programma di iniziative che tocca i differenti aspetti dell’eterogeneo universo marino comprende conferenze, convegni, eventi ed incontri tematici che arricchiscono la proposta espositiva basata sulla salvaguardia dell’ecosistema mare e sulla promozione, valorizzazione e sostenibilità dell’intera filiera ittica e delle eccellenze del comparto per uno sviluppo sostenibile.

Partendo dalla definizione di Blue Economy, in sole tre giornate, vengono affrontati numerosi temi di interesse per esplorare ed argomentare l’importanza del mare ed i benefici ambientali, sociali ed economici derivanti dall’applicazione di tale concetto.

Gli argomenti trattati, con varie formule, spaziano dalle tecnologie innovative con meeting virtuali allo scopo di mettere in contatto domanda ed offerta, toccando poi tematiche relative all’ambiente o finanziarie, per giungere, non ultima per importanza, alla formazione degli operatori di settore.

 

Comunicato Stampa

Brochure

Vendée Globe 2020 – Partita la Grande Avventura

Domenica 8 Novembre ha preso il via da Les Sables d’Olonne la regata in solitario che attraverserà gli oceani passando per il Capo di Buona Speranza, Capo Lewin, sfiorando l’Antartide e quindi, doppiato Capo Horn, risalirà l’Atlantico verso il punto di partenza.

I rigidi protocolli sanitari a difesa dal virus hanno condizionato questa nona edizione della regata ed infatti prima di partire i trentatré skipper partecipanti, sei donne e ventisette uomini, tra i quali Giancarlo Pedote (ITA 34) unico concorrente italiano, hanno osservato una settimana di ritiro precauzionale isolati in una sorta di ” bolla “.

Anche il tradizionale saluto del folto pubblico assiepato sulle banchine che costeggiano il canale è venuto a mancare, rendendo l’atmosfera quasi irreale per il silenzio nel quale gli equipaggi hanno iniziato le procedure che precedono la partenza.
Comunque numerosissimi fans della Vendée hanno avuto modo di seguire l’evento in diretta sui media ed a conferma dell’interesse suscitato dalla manifestazione i troppi accessi hanno generato alcune difficoltà di collegamento al sito ufficiale.

A causa della scarsa visibilità presente sulla linea di partenza il via ha subito un ritardo di qualche ora, gli IMOCA hanno quindi preso il largo dal Golfo di Biscaglia in direzione Capo Finisterre per affrontare le 24.296 miglia del percorso a caccia della imponente Vendée Globe Trophy.

 

Tracking della Regata

Bologna si tinge di Blu – I° Salone Nautico

Con lo slogan ” Bologna si tinge di Blu ” sabato 17 prenderà il via la prima edizione della manifestazione, organizzata da SNIDI – Saloni Nautici Internazionali d’Italia, dedicata alle imbarcazioni da cinque a diciotto metri ed in generale alla filiera dell’accessorio.

Il progetto iniziale nasce oltre un anno fa per dare una valida risposta alla riscontrata necessità di avere un evento dedicato in modo specifico ad un segmento del mercato e geograficamente collocato in una zona centrale del Nord del paese in grado di agevolare i collegamenti tra operatori e conseguentemente gli scambi commerciali.

La posizione geografica della regione Emilia Romagna, confinante con ben cinque regioni, si può dire praticamente unica nel contesto del territorio italiano e giustifica la scelta insolita di realizzare lontano dal mare una fiera nautica, fatto quasi unico tra le numerose iniziative del calendario fieristico nazionale.

Purtroppo la strategia ed attenzione applicata alle esigenze di questa parte del comparto ha dovuto fare i conti con le sopraggiunte inaspettate problematiche derivanti dalla situazione sanitaria.
Le relative norme anti contagio hanno obbligatoriamente determinato una riduzione delle dimensioni degli spazi espositivi e di conseguenza del numero di aziende partecipanti.

La formula espositiva concentrata sul diporto nautico di piccola-media dimensione rimane invariata anche se i previsti otto padiglioni, che ospiteranno gozzi, gommoni, motoscafi ed yacht, sono stati ridotti a tre.

Nello scenario di generale difficoltà, come già per il Salone Nautico di Genova, tanta tenacia rappresenta una ulteriore dimostrazione della capacità di reazione delle attività produttive di un settore, la nautica ed il suo indotto, che contribuisce in maniera importante alla formazione del prodotto interno lordo.

Milano Yachting Week – Boat Show Digitale

Da poco meno di un mese è online MYW, prima e coraggiosa proposta di salone digitale rivolta al settore diporto, organizzata da Panama Editore, gruppo editoriale di informazione nautica.

Un interessante esperimento utile alle aziende del comparto per mantenere vivo il contatto con clienti e potenziali acquirenti in assenza di manifestazioni che permettano la partecipazione con presenza fisica.

Ci sorprende positivamente la dinamicità dell’iniziativa con una accelerazione senz’altro determinata dalla cancellazione dei principali saloni per i noti motivi. Quando nello scorso Giugno presentammo V-Ex, piattaforma in grado di supportare eventi espositivi e conferenze con centinaia di stand e migliaia di visitatori virtuali, non avremmo immaginato di avere così presto la fruibilità su di una iniziativa italiana.

L’esposizione rimarrà online per la durata di un anno, gli utenti potranno così visionare le imbarcazioni ed i prodotti che, nel corso del tempo, saranno costantemente aggiornati ed implementati, inoltre sarà possibile interagire con i brand presenti per prenotare una visita fisica.

Accedendo al portale web da PC – Tablet – Smartphone si nota una grafica pulita ed accattivante, la navigazione tra le varie sezioni è facilitata da una mappa divisa in parte in acqua, denominata < Porticciolo > che presenta scafi a vela ed a motore, e parte a terra con i padiglioni dedicati ad accessori e servizi.

Questo tipo di formule espositive offrono vantaggi in termini pratici, di risparmio economico e di energie, pertanto già stiamo assistendo alla nascita di iniziative analoghe, seppure con modelli applicativi differenti, come la mostra online BoatShow presentata dalla rivista francese Bateaux.

Napoli Shipping Week – Quarta Edizione

Si è appena conclusa, con buona soddisfazione per gli organizzatori, l’edizione numero quattro della convention dedicata alle tematiche relative alle filiere del mare.

La formula innovativa scelta prevedeva incontri diretti ed una piattaforma online con utilizzo di consolidate tecnologie digitali e di rete per garantire la fruibilità sia ai partecipanti in presenza fisica, organizzati secondo un rigido protocollo di sicurezza, sia a quanti hanno avuto occasione di assistere alle conferenze in collegamento da remoto.

Il Forum, dedicato al confronto tra professionisti dello shipping, ha presentato una agenda di eventi della massima attualità spaziando dalle conseguenze derivanti dalla pandemia, alla sostenibilità Green ed ai risvolti finanziari.

Tra i tanti argomenti trattati al centro l’innovazione tecnologica, tema che investe in modo trasversale il settore marittimo, passando dalla formazione ed aggiornamento del personale di bordo nell’ambito dei sistemi di comunicazione, di automazione navale, di controllo e monitoraggio per giungere alla preparazione degli operatori a terra relativa alle metodologie più moderne di manutenzione e gestione portuale.

In chiusura, organizzato dal Comune di Napoli, l’evento < Il capitale naturale > che si prefigge lo scopo di stimolare l’attenzione dei cittadini al rispetto della natura e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità della tutela ambientale ed in particolare dell’ecosistema marino.
Titolo azzeccatissimo visto che per definizione Il capitale naturale comprende terra, aria, acqua, tutti gli organismi viventi e la geologia.

60° Salone Nautico – Genova c’è

Mancano solo poche ore all’apertura della sessantesima edizione del Salone Nautico di Genova, unico evento in programma, dedicato a barche ed accessori nautici, ad evitare la cancellazione dovuta alla pandemia da CoVid-19.

Per le note ragioni di prevenzione al diffondersi del virus alcuni saloni nautici internazionali hanno annullato gli eventi in programma rimandando l’edizione al prossimo anno, come il METS di Amsterdam, Monaco, Cannes e più recentemente Parigi.
Conseguentemente Genova diventa centrale per gli interessi del mondo nautico presentandosi come la sola occasione di incontro per operatori e pubblico nell’area del Mediterraneo.

Nelle attuali condizioni, la volontà di organizzare la fiera, ha comportato per gli organizzatori un notevole impegno per rispettare i protocolli sanitari, pianificare la complessa gestione dei flussi di visitatori e le numerose problematiche generate da un evento di queste proporzioni.

Tanta tenacia dimostrata da Confindustria Nautica nel portare avanti il progetto deriva indubbiamente dalla consapevolezza dell’importanza che la manifestazione rappresenta per il settore e per le ricadute generate sul territorio dall’indotto che registra fatturati con volumi di grande importanza.

Differenti e contrastanti, in funzione dell’angolo visuale dal quale inquadriamo la scelta, le considerazioni in merito variano dalla valenza positiva, quale esempio di forte responsabilità e reattività per il comparto, al giudizio di sfida od azzardo per una manifestazione che, nonostante gli sforzi organizzativi, potrebbe subire negatività in termini di partecipazione a causa delle difficoltà di spostamento, particolarmente per stranieri provenienti da paesi UE.

Dal primo al sei di Ottobre i duecentomila metri quadri, in grossa parte all’aperto, ospiteranno una edizione del tutto particolare, all’insegna della massima sicurezza anche grazie alle tecnologie digitali messe in atto, un passo in avanti con una visione mirata a conferire alle prossime edizioni un adeguamento dell’aspetto organizzativo di maggiore razionalità.
Ma vi sono alcune altre particolarità, infatti Genova 2020, oltre a celebrare il Salone Nautico Numero Sessanta, sarà la prima Fiera Internazionale di settore del dopo CoVid-19 e la prima ad essere organizzata dopo la riunificazione in Confindustria Nautica di UCINA e Nautica Italiana.

Assicurata la presenza di cantieri italiani ed esteri che presenteranno le novità della produzione con alcuni modelli per la prossima stagione in totale anteprima, inoltre un progetto del tutto nuovo si focalizza su di un interessante fenomeno di mercato dedicando un’area riservata alle Superboat, imbarcazioni pneumatiche di alta gamma.

Per quanti impossibilitati alla visita di persona saranno disponibili video riguardanti gli espositori, le barche e le interviste sul canale online SnTv, iniziativa realizzata ad hoc da Confindustria Nautica in partnership con Primocanale Production e Liguria Digitale.

Infine, ma non ultima per importanza, Millevele 2020 ormai tradizionale veleggiata in contemporanea con il Salone e che quest’anno apre lo scenario ad un altro importante avvenimento per la città che nel 2023 ospiterà la tappa finale della Ocean Race.
Durante il weekend della Millevele numerose iniziative a terra ed in mare dedicate alla avventurosa regata oceanica ed ai grandi navigatori protagonisti di ieri e di oggi.

ISS Yachts – Inventario di Bordo Intelligente

Inventory Smart System for Yachts (ISS Yachts) è un sistema di inventario intelligente che utilizzando la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) permette di verificare velocemente la presenza a bordo di componenti etichettati.

L’applicazione, hardware e software, costituisce una novità sul mercato e nasce principalmente per risolvere le problematiche relative all’inventario manuale dell’equipaggiamento degli yacht noleggiati, riducendo tempi e costi nelle fasi di check-in e check-out.

A nostro parere, viste le molteplici funzionalità, potrebbe trovare diverse altre applicazioni nell’ambito di gestione del business nel settore dello yachting.

Durante l’evento ISS Yachts Show, organizzato dal 21 al 25 settembre presso alcune marine selezionate della Croazia, il team di progettazione incontrerà operatori e società di charter nautico per mostrare direttamente le innovative funzionalità.

Particolare interessante l’evento sarà fruibile on-line nella giornata di Martedì 22 Settembre, sarà sufficiente registrarsi al meeting per avere i dati di accesso al meeting live.

ISS Yachts è estremamente facile da utilizzare ed è composto da tre parti:

  • Set di Tag RFID
    Etichette autoadesive, adattate ai diversi tipi di superficie ed alle condizioni meteo di utilizzo, quindi inclusi ambienti con umidità e salinità.
    I vari elementi di equipaggiamento dello yacht vengono ” Taggati ” con le apposite etichette autoadesive.
  • Lettore mobile
    Lo scanner multifunzione impermeabile equipaggiato con fotocamera e modulo WiFi/GSM per trasferimento dati in tempo reale al software
  • Applicazione web
    Il software permette di gestire il database degli elementi che costituiscono l’inventario. L’applicazione è molto duttile e permette varie impostazioni, per località, zona, area della barca, ecc.

La soluzione ISS Yachts è stata lungamente collaudata, aggiornata e messo a punto grazie alla collaborazione con l’aziende Croata Euronautic Ltd. Nel corso dei test su un Bavaria 38 sono stati contrassegnati 104 articoli diversi con una straordinaria riduzione dei tempi.

Intelligent Security Solutions RFID è un’azienda tecnologica attiva nel settore dei sistemi intelligenti che utilizzano tecnologie radio.
Opera sul mercato dal 2015, avvalendosi di oltre 30 anni di esperienza della casa madre attiva nel campo della sicurezza e del packaging, conduce attività di ricerca e sviluppo, collaborando con università e centri di ricerca polacchi e stranieri.

 

Comunicato Stampa

 

IBEX Online – Virtual Experience

IBEX 2020 si svolgerà come evento virtuale dal 29 Settembre al 2 Ottobre per offrire occasione di contatto agli operatori dell’intero settore come comunità online.

IBEX, é prodotto da NMMA (National Marine Manufacturers Association) e RAI Amsterdam e si può considerare la principale vetrina del Nord America per l’industria nautica ed il mercato delle imbarcazioni.

La scelta degli organizzatori, determinata dalla situazione COVID-19, implica la rinuncia alla tradizionale formula con incontri fisici in favore di un evento virtuale che possa garantire a visitatori, espositori e partner la massima salvaguardia della salute e sicurezza.

La modalità online supera brillantemente le difficoltà di spostamento e crea una grande opportunità di condividere l’esperienza IBEX anche a quei professionisti che di solito non partecipano per problemi di tempo o di budget.

La manifestazione é riservata agli operatori qualificati del settore marittimo e non aperta al pubblico. Gli interessati sono invitati a partecipare ottenendo un accesso gratuito, previa pre-registrazione, fino al 28 settembre.

Il Virtual Event Pass include l’accesso agli stand degli espositori virtuali, eventi speciali, networking e collegamenti aziendali.
Uno sguardo oltre i confini nazionali, ottima occasione per avvicinare costruttori, fornitori, produttori di motori, tecnici, progettisti e le tante altre figure che popolano la diversificata industria della nautica.

HANNIBAL CLASSIC – VELE D’EPOCA A MONFALCONE

International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino, uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di barche a vela d’epoca e classiche, torna dal 12 al 13 Settembre con la quarta edizione.

L’evento organizzato dallo Yacht Club Hannibal in collaborazione con la Società Nautica Laguna e patrocinato dalla FIV e da AIVE, a causa della attuale situazione sanitaria COVid19, per motivi precauzionali limiterà l’area di svolgimento delle regate tra Punta Sdobba e il Golfo di Trieste rinunciando a toccare Portorose in Slovenia, come da tradizione.

Gli scafi iscritti comprendono costruzioni sia in legno che in metallo, sono divisi in due classi per anno di costruzione, Yachts d’Epoca costruiti in data anteriore al 1950 o Yachts Classici anteriori al 1976 o le loro repliche.
Molte e prestigiose le presenze confermate, tra le tante Santa Maria Nicopeja del 1901, Gilla del 1950, Sagittario della Marina Militare.

Novità dell’edizione 2020 la partecipazione di una flotta di Arpège, imbarcazione prodotta dal 1967 al 1975 in oltre 1500 esemplari su progetto dell’ingegnere Michel Dufour.

La regata ha validità come prima tappa dell’annuale trofeo Coppa AIVE dell’Adriatico 2020, mentre sono previste classifiche separate per gli yachts progettati da Carlo Sciarelli e per la categoria ” Passere “.