Raymarine e Schenker, da oggi il dissalatore si controlla con il touch-screen

Nell’ottica di integrare i sistemi di monitoraggio tra le apparecchiature presenti a bordo, è stata sottoscritta un’interessante collaborazione tecnica tra due società all’avanguardia nei rispettivi settori: Raymarine per le strumentazioni elettroniche di bordo e Schenker Watermakers leader nell’ambito dei dissalatori a recupero di energia.

Da oggi sarà infatti possibile gestire direttamente le funzioni dei dissalatori Schenker dai nuovissimi sistemi di navigazione Raymarine, ad esempio attraverso il monitor multifunzione Axiom, dispositivo di pregio da poco presentato.

L’esigenza nasce dalla crescente richiesta dei diportisti sempre più attenti all’integrazione ed alla semplicità d’uso di tutti gli apparati installati a bordo dell’imbarcazione, incluso quindi i dissalatori.

Tale interfaccia di collegamento tra i due apparati non è peraltro vincolata ai protocolli di comunicazione attualmente utilizzati in ambiente nautico. Questo aspetto agevola quindi la configurazione del sistema che risulta semplice, veloce, snella e favorisce l’implementazione di nuove funzioni.

Schenker Raymarine dissalatore touchscreen

Operando direttamente sul touch-screen Axiom Raymarine è possibile non solo attivare o arrestare il dissalatore ma gestire altresì alcuni comandi essenziali come, ad esempio, la funzione di WASHING per il lavaggio dei circuiti interni dell’impianto.

L’interfaccia Raymarine-Schenker è già disponibile sul mercato. Nel prossimo futuro, saranno implementate ulteriori funzionalità: ad esempio, sarà possibile gestire l’attivazione automatica del dissalatore in funzione del livello minimo di scorta di acqua dolce visualizzando tutte le informazioni ed i settaggi sul display multifunzione.

SEGUICI SU FACEBOOK:

Il box di interfaccia di integrazione dei sistemi è un dispositivo commercializzato da Schenker Watermakers e rientra tra gli optional ordinabili a richiesta sugli impianti Schenker dotati di centralina digitale.

Schenker Italia Srl
Via delle Repubbliche Marinare 67 – 80147 Napoli – Italy
Tel. +39 081 5593505  |  +39 081 5590931  |  Fax +39 081 5597372
www.schenker.it    |   info@schenker.it

Comunicato stampa

Hai bisogno di riprogrammare le Antenne VDO OceanLine? Ecco dove

Riceviamo e pubblichiamo questo aggiornamento:

Comunicazione per tutti i possessori di antenne TV satellitari VDO:

L’azienda Electronic Service di Rosignano Solvay è in grado di riprogrammare tutte le antenne della serie Ocean Line 132-337-345-445-460.

CONTATTI:
Sig. P. Arnone
+39 339 3456658
electronic.serv@gmail.com

I sistemi marine audio infotainment Rockford Fosgate

A Seatec 2017 hanno destato molta attenzione i sistemi audio marini del marchio Rockford Fosgate, esposti e distribuiti in Italia dall’azienda Gallinea.

La linea di prodotti di questi sistemi di “marine infotainment” si basa principalmente sulle unità sorgenti (disponibili in numerosi modelli adatti a diverse dimensioni di barche, necessità e modalità di installazione), dei ricevitori “digital media” in grado di riprodurre nel resto dell’impianto il segnale ricevuto da diverse fonti. Queste unità sono dotate di sintonizzatori radio AM/FM, connettività Bluetooth, compatibilità Sirius e coi dispoditivi mobili Apple e Android, connettori USB, AUX, RCA. Alcuni modelli sono dotati di display, mentre altri sono più compatti.

I controlli remoti, come il PMX-1R o il PMX-0R, permettono di gestire e comandare le sorgenti a cui è collegato in punti diversi della barca.

Interessante l’interfaccia PMX-CAN  che permette di collegare le unità audio, tramite protocollo NMEA2000, ai sistemi integrati di navigazione presenti a bordo, come ad esempio i display multifunzione Raymarine.

Rockford Fosgate interfaccia PMX-CAN
L’interfaccia PMX-CAN

La linea di accessori e componenti è molto ampia e prevede amplificatori (a 1/4/5 canali con potenze fino a 600W), ricevitori universali Bluetooth, prese stagne per la ricarica USB, subwoofers e un’ampia gamma di altoparlanti marinizzati, resistenti alla corrosione del sale, alle infiltrazioni d’acqua e ai raggi UV, disponibili sia in versione da incasso che wakeboard tower.

Ricevi settimanalmente tutti i nostri aggiornamenti sulle ultime novità del mondo nautico.

I nuovi prodotti 2016 presentati da Actisense

Actisense ha annunciato due importanti novità nella propria gamma di prodotti.

USG-2, evoluzione del precedente modello, è un’interfaccia gateway bidirezionale che permette di inviare dati in formato seriale RS232/RS422 alla porta USB, in modo da visualizzare sul PC i dati del BUS NMEA 0183, provenienti dai vari dispositivi elettronici di bordo.

Actisense USG-2 Gateway

Le caratteristiche principali di questo modello, riprogettato completamente con dimensioni più ridotte per facilitarne l’installazione, sono la sicurezza della connessione, gli ingressi opto-isolati e la protezione da acqua, sovratensioni e corto circuito.

Inoltre l’adozione di nuovi LED diagnostici permette di capire in maniera più semplice quando il dispositivo è correttamente installato e connesso o quando è in corso il trasferimento dei dati.

Actisense USG-2 Schema Connessioni

Più semplice, ma altrettanto pratico, è il nuovo connettore a “T” multiplo A2K-4WT NMEA 2000 Micro, che permette di collegare, utilizzando un connettore unico, fino a 4 dispositivi sulla dorsale NMEA 2000 principale.

Actisense A2K-4WT Multiple T Connector