TEK – Sistema Segnalazione Invisibile per Yacht

Sicurtek, azienda fiorentina specializzata nel campo delle tecnologie di sicurezza, ha presentato al 60° Salone Nautico di Genova una soluzione in risposta alle esigenze relative alla difesa da intrusioni indebite sulle imbarcazioni.

TEK rileva la presenza od il transito di un potenziale intruso a bordo agendo sulle aree calpestabili in modo discreto, totalmente invisibile e soprattutto non sabotabile in quanto la sensoristica non presenta parti a vista.

Il sistema TEK integra moduli di sensori cablati, posizionati sotto-pavimento o nel contro-soffitto, con copertura delle zone allarmate che può variare da uno a quattro metri quadrati di superficie.
Il controllo degli allarmi è affidato ad una scheda elettronica mono-zona, con software dedicato, dotata di uscita a contatto pulito.
Questa soluzione consente la completa interfacciabilità con altri impianti presenti a bordo ed un eventuale utilizzo nella gestione di scenari in ambienti tecnologicamente avanzati.

L’innovativa applicazione TEK nasce dopo aver analizzato i reali bisogni dell’utenza nautica in termini di sicurezza, scegliendo da esperto integratore di sistema componenti di provata affidabilità e testandone la versione marinizzata con numerose prove a mare, anche in condizioni meteo gravose, su unità diverse per tipo e dimensione.

Sicurtek si rivolge ad impiantisti, costruttori, progettisti e designer per offrire l’occasione di applicare tecnologie ed innovazione a protezione delle imbarcazioni con la disponibilità di un servizio di personalizzazione custom per installazioni particolari.

Di seguito qualche ulteriore informazione:

Modulo Rilevatore e Scheda di Analisi
Impiega speciali sensori di pressione che rilevano il movimento o la permanenza di una persona sull’area protetta in funzione dei cambiamenti di pressione (peso).
Ogni modulo fornisce segnalazioni di allarme indipendenti che vengono analizzate dalla scheda di analisi e possono avere tarature e configurazioni indipendenti dagli altri, adattando così il livello di sicurezza in funzione del grado di rischio relativo all’area da proteggere.
Il sistema è immune da disturbi derivanti da eventi climatici quali, pioggia, vento, grandine o forti escursioni termiche ed è in grado di discriminare dalle reali intrusioni l’eventuale passaggio di animali di piccola taglia.
Inoltre, grazie alla elevata robustezza ed alla totale assenza di componenti elettronici attivi o parti in movimento usurabili, i sensori non richiedono alcun tipo di manutenzione periodica e sono garantiti per una durata di venti anni.

Brochure

Per ulteriori informazioni contattare info@sicurtek.eu

Milano Yachting Week – Boat Show Digitale

Da poco meno di un mese è online MYW, prima e coraggiosa proposta di salone digitale rivolta al settore diporto, organizzata da Panama Editore, gruppo editoriale di informazione nautica.

Un interessante esperimento utile alle aziende del comparto per mantenere vivo il contatto con clienti e potenziali acquirenti in assenza di manifestazioni che permettano la partecipazione con presenza fisica.

Ci sorprende positivamente la dinamicità dell’iniziativa con una accelerazione senz’altro determinata dalla cancellazione dei principali saloni per i noti motivi. Quando nello scorso Giugno presentammo V-Ex, piattaforma in grado di supportare eventi espositivi e conferenze con centinaia di stand e migliaia di visitatori virtuali, non avremmo immaginato di avere così presto la fruibilità su di una iniziativa italiana.

L’esposizione rimarrà online per la durata di un anno, gli utenti potranno così visionare le imbarcazioni ed i prodotti che, nel corso del tempo, saranno costantemente aggiornati ed implementati, inoltre sarà possibile interagire con i brand presenti per prenotare una visita fisica.

Accedendo al portale web da PC – Tablet – Smartphone si nota una grafica pulita ed accattivante, la navigazione tra le varie sezioni è facilitata da una mappa divisa in parte in acqua, denominata < Porticciolo > che presenta scafi a vela ed a motore, e parte a terra con i padiglioni dedicati ad accessori e servizi.

Questo tipo di formule espositive offrono vantaggi in termini pratici, di risparmio economico e di energie, pertanto già stiamo assistendo alla nascita di iniziative analoghe, seppure con modelli applicativi differenti, come la mostra online BoatShow presentata dalla rivista francese Bateaux.

Napoli Shipping Week – Quarta Edizione

Si è appena conclusa, con buona soddisfazione per gli organizzatori, l’edizione numero quattro della convention dedicata alle tematiche relative alle filiere del mare.

La formula innovativa scelta prevedeva incontri diretti ed una piattaforma online con utilizzo di consolidate tecnologie digitali e di rete per garantire la fruibilità sia ai partecipanti in presenza fisica, organizzati secondo un rigido protocollo di sicurezza, sia a quanti hanno avuto occasione di assistere alle conferenze in collegamento da remoto.

Il Forum, dedicato al confronto tra professionisti dello shipping, ha presentato una agenda di eventi della massima attualità spaziando dalle conseguenze derivanti dalla pandemia, alla sostenibilità Green ed ai risvolti finanziari.

Tra i tanti argomenti trattati al centro l’innovazione tecnologica, tema che investe in modo trasversale il settore marittimo, passando dalla formazione ed aggiornamento del personale di bordo nell’ambito dei sistemi di comunicazione, di automazione navale, di controllo e monitoraggio per giungere alla preparazione degli operatori a terra relativa alle metodologie più moderne di manutenzione e gestione portuale.

In chiusura, organizzato dal Comune di Napoli, l’evento < Il capitale naturale > che si prefigge lo scopo di stimolare l’attenzione dei cittadini al rispetto della natura e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità della tutela ambientale ed in particolare dell’ecosistema marino.
Titolo azzeccatissimo visto che per definizione Il capitale naturale comprende terra, aria, acqua, tutti gli organismi viventi e la geologia.

ISS Yachts – Inventario di Bordo Intelligente

Inventory Smart System for Yachts (ISS Yachts) è un sistema di inventario intelligente che utilizzando la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) permette di verificare velocemente la presenza a bordo di componenti etichettati.

L’applicazione, hardware e software, costituisce una novità sul mercato e nasce principalmente per risolvere le problematiche relative all’inventario manuale dell’equipaggiamento degli yacht noleggiati, riducendo tempi e costi nelle fasi di check-in e check-out.

A nostro parere, viste le molteplici funzionalità, potrebbe trovare diverse altre applicazioni nell’ambito di gestione del business nel settore dello yachting.

Durante l’evento ISS Yachts Show, organizzato dal 21 al 25 settembre presso alcune marine selezionate della Croazia, il team di progettazione incontrerà operatori e società di charter nautico per mostrare direttamente le innovative funzionalità.

Particolare interessante l’evento sarà fruibile on-line nella giornata di Martedì 22 Settembre, sarà sufficiente registrarsi al meeting per avere i dati di accesso al meeting live.

ISS Yachts è estremamente facile da utilizzare ed è composto da tre parti:

  • Set di Tag RFID
    Etichette autoadesive, adattate ai diversi tipi di superficie ed alle condizioni meteo di utilizzo, quindi inclusi ambienti con umidità e salinità.
    I vari elementi di equipaggiamento dello yacht vengono ” Taggati ” con le apposite etichette autoadesive.
  • Lettore mobile
    Lo scanner multifunzione impermeabile equipaggiato con fotocamera e modulo WiFi/GSM per trasferimento dati in tempo reale al software
  • Applicazione web
    Il software permette di gestire il database degli elementi che costituiscono l’inventario. L’applicazione è molto duttile e permette varie impostazioni, per località, zona, area della barca, ecc.

La soluzione ISS Yachts è stata lungamente collaudata, aggiornata e messo a punto grazie alla collaborazione con l’aziende Croata Euronautic Ltd. Nel corso dei test su un Bavaria 38 sono stati contrassegnati 104 articoli diversi con una straordinaria riduzione dei tempi.

Intelligent Security Solutions RFID è un’azienda tecnologica attiva nel settore dei sistemi intelligenti che utilizzano tecnologie radio.
Opera sul mercato dal 2015, avvalendosi di oltre 30 anni di esperienza della casa madre attiva nel campo della sicurezza e del packaging, conduce attività di ricerca e sviluppo, collaborando con università e centri di ricerca polacchi e stranieri.

 

Comunicato Stampa

 

A2V Advanced Aerodynamic Vessel – Raddoppi la velocità dimezzando i consumi

La società A2V, fondata nel 2013 in Francia, si pone come obiettivo il miglioramento, in senso assoluto, delle performance dei mezzi per il trasporto marittimo di persone.

I parametri entro i quali prende origine la ricerca sono orientati alla riduzione del consumo di carburante con prestazioni di velocità tali da consentire tempi di trasferimento più brevi, a parità di carico, mantenendo un alto standard di comfort per i passeggeri.

La rivoluzionaria soluzione ideata dai progettisti di A2V utilizza un principio di supporto aerodinamico per migliorare l’efficienza energetica trasferendo, in massima sicurezza, il peso dell’imbarcazione dall’acqua all’aria.

Pertanto con tale configurazione il risultato ottenuto è la drastica limitazione della potenza propulsiva necessaria allo spostamento del mezzo e conseguentemente il combustibile richiesto, come riportato nel grafico di confronto.

Nel 2015 è stato realizzato il primo prototipo sperimentale di 10.50 metri, a cui fanno seguito altre:

• Unità da 25 passeggeri per la società Peschaud per il trasporto tecnici
• Unità da 12 passeggeri per l’Hotel Evian a Ginevra
• Unità da 12 passeggeri servizio navetta per Port Hercules nel Principato di Monaco

Per saperne di più su questo innovativo progetto abbiamo sentito uno dei fondatori della società, l’Ing. Gianluca Guelfi, che ci ha illustrato alcuni particolari costruttivi ed aggiornato sui progetti in corso:

Attualmente abbiamo in costruzione una navetta dodici passeggeri che farà servizio navetta tra Ventimiglia ed il Principato di Monaco. La velocità di servizio sarà di oltre 40 nodi.
Dopo anni di ricerca ormai la tecnologia A2V è completamente validata e possediamo un database importante di dati di navigazione delle unità attualmente in servizio. Questi dati e la lunga campagna di ricerca ci hanno permesso di mettere a punto una serie di software e modelli di calcolo che possiamo adattare a diverse applicazioni, siamo così in grado di offrire agli armatori progetti custom o semicustom per molte differenti tipologie di applicazione (navetta, ambulanza, crewboat, coast guard).

La percentuale di sostentamento aerodinamico rispetto al peso della barca viene adattata ed ottimizzata in funzione del progetto specifico e di molte variabili, quali: la velocità di servizio, il numero di passeggeri, il rating dei motori ecc…
Con un’efficienza energetica di gran lunga superiore a barche plananti classiche le nostre barche possono essere utilizzate su tragitti e per servizi che fino ad oggi erano economicamente non interessanti per gli armatori.
I nostri clienti si accorgono di poter cambiare radicalmente i loro business plan grazie alle nostre imbarcazioni e possono essere avviati servizi di trasporto marittimo su tratte ancora non sfruttate.
Il nostro mercato è quello delle barche da lavoro e la nostra sfida é quella di rendere il trasporto marittimo ad alta velocità economico ed affidabile.
Le competenze in ingegneria navale sviluppate dal nostro team di progettazione su un progetto così tecnologicamente avanzato ci permettono anche di offrire servizi di consulenza per terzi per la previsione ed ottimizzazione delle performance energetiche di molti tipi di imbarcazioni.

Advanced Aerodynamic Vessel oltre alla progettazione e produzione, grazie alla forte esperienza maturata, svolge attività di consulenza nei settori della ricerca numerica e sperimentale applicata a multi e mono scafi a vela ed a motore.

NEOLINE – Propulsione velica per trasporto a emissioni zero

Il progetto NEOLINE si pone l’obiettivo di esplorare nuovi modelli da applicare al mondo del trasporto marittimo per migliorarne le prestazioni ambientali in risposta alle esigenze della transizione energetica ed ecologica.

L’idea iniziale, portata avanti da un gruppo di professionisti del mare capitanati da Michel Pery, attuale Presidente della società, considera la propulsione a vela su navi da lavoro come soluzione sufficientemente potente, sfruttando una fonte di energia praticamente inesauribile, libera e pulita.

Dopo un primo periodo incentrato su studi e lavori di progettazione coronati dal deposito di una domanda di brevetto internazionale, nel 2015 la creazione di NEOLINE SAS con l’ambizione di costruire i primi scafi e diventare una compagnia di navigazione.

NEOLINER è il progetto pilota che utilizza una combinazione innovativa di sistemi industrializzati coperti da brevetto, tra i quali:

• Ampia superficie velica di 4200 metri quadri
• Sistema ausiliario ibrido
• Ottimizzazione del profilo energetico
• Pinne retrattili anti deriva

Le soluzioni innovative basate sulle prestazioni energetiche ed il modello economico proposto ben presto suscitano l’interesse di importanti gruppi industriali che hanno aderito all’impresa con la finalità di realizzare spedizioni sostenibili e ridurre l’impatto delle loro catene di approvvigionamento.

Gli attuali requisiti ambientali e normativi applicati alla navigazione impongono alle compagnie del trasporto marittimo notevoli sforzi per adattare i metodi operativi, mantenendo il giusto equilibrio tra riduzione delle emissioni, velocità e redditività.

La compagnia prevede di operare, già dal 2021, con navi pilota nel Nord Atlantico garantendo un risparmio sul consumo di bunker tra 80% e 90% mantenendo comunque un servizio competitivo ed efficiente.

NEOLINE ha in programma per i prossimi dieci anni di ampliare la gamma di soluzioni per soddisfare il maggior numero possibile di esigenze e grazie al contributo dei suoi partner realizzare una flotta di seconda generazione in grado di rispondere alle necessità di più settori ed aree geografiche.

Comunicati Stampa

Piattaforma V-Ex – Produzione di Conferenze ed Esposizioni Digitali

La piattaforma espositiva progettata da V-Ex Virtual Exhibitions Ltd. è in grado di supportare eventi espositivi e conferenze con centinaia di stand e la presenza virtuale di migliaia di visitatori.

La maggior diffusione delle tecnologie digitali tanto ha contribuito a superare le esigenze di comunicazione durante gli accadimenti di questa stagione ampliando conseguentemente la base degli utilizzatori.

V-Ex Virtual Exhibitions produce mostre virtuali ed ambienti interattivi online da dieci anni garantendo supporto a molti clienti in differenti settori di mercato, si può quindi definire di diritto un pioniere del mondo virtuale.

In pratica, utilizzando la tecnologia disponibile sulla piattaforma, è oggi realizzabile un evento che possa offrire un’esperienza gratificante ed utile per espositori e pubblico superando i limiti fisici di tempo e distanza.

Le differenti formule di servizi prevedono sia sale per conferenze e seminari che vere e proprie fiere con locali e stand con esposizione di prodotti.

Le varie sale disponibili forniscono una soluzione web sempre attiva che integra presentazioni dal vivo in eventi virtuali, mentre le soluzioni espositive sono realizzate utilizzando una combinazione di rendering 3D, fotografia e video HD.

La piattaforma espositiva V-Ex è attualmente utilizzata per ospitare INDUSTRY EXPO, prima vera mostra virtuale al mondo. Il risultato è un ambiente in cui i visitatori sono invitati ad esplorare liberamente un locale e possono accedere facilmente alle informazioni su prodotti e servizi delle aziende a cui sono interessati.

Eventi di questo tipo offrono vantaggi in termini pratici, di risparmio economico ed anche risvolti positivi in campo ambientale, questo ci porta ad ipotizzare un possibile utilizzo da parte delle aziende della nautica integrandole alle tradizionali soluzioni espositive.

Soel Shuttle 14 – “Solar Impulse Efficient Solution”

Soel Yachts, seguendo il costante impegno dedicato alla diffusione della mobilità alternativa, realizza una nuova serie di CAT destinati a diventare punto di riferimento per imbarcazioni a propulsione elettrica dotate di celle solari ad alta efficienza.

Il Soel Shuttle 14, traghetto elettrico certificato Bureau Veritas per operazioni commerciali, è la nuova realizzazione in perfetta coerenza con la missione del cantiere Olandese: qualità, salute e sicurezza, protezione ambientale e responsabilità sociale.

I risultati soddisfacenti ottenuti dall’impiego di una unità SoelCat 12 in termini di silenziosità ed assenza di inquinamento, frutto della collaborazione avviata con il prestigioso Bora Bora Pearl Beach Resort & Spa, hanno contribuito al consolidamento della reputazione della produzione.

Il progetto, di cui ci eravamo già occupati qualche tempo fa, ha impiegato dal 2017 il catamarano solare SoelCat 12 che ospitando, in modo del tutto sostenibile, fino a 12 passeggeri nelle crociere sulle lagune ha contribuito a mantenere incontaminata la qualità delle acque.

Il Bora Bora Pearl Beach Resort & Spa, attualmente in fase di trasformazione, nell’ottica di introdurre nuovi standard lussuosi e moderni, ha optato per offrire sostenibilità a tutti i livelli, scegliendo di sostituire l’intera flotta con imbarcazioni dotate di motore elettrico alimentate con energia solare.

A seguito di questa decisione i primi due traghetti del tipo Soel Shuttle 14 destinati al Bora Bora Pearl Beach Resort sono ora in costruzione.

Eccezionali le caratteristiche che consentono all’unità di raggiungere una velocità massima di 14 Nodi spinta dalla potenza della soluzione Naval DC da 80kW.
Il nuovo layout offre spazio e comfort ad un massimo di 24 passeggeri e dei loro bagagli, inoltre questo nuovo progetto prevede personalizzazioni ed optional in base alle esigenze del cliente, ipotizzando anche la realizzazione di una versione VIP per tour privati.

Ulteriore riconoscimento alla bontà delle politiche aziendali arriva dalla decisione dei membri dell’Alleanza mondiale della Fondazione Solar Impulse che, dopo una rigorosa valutazione da parte di un team di esperti mondiali nei settori ambiente, tecnologia e gestione aziendale, hanno selezionato come “soluzione efficiente” le barche prodotte da Soel Yachts, in quanto corrispondenti agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite valutati in base a tre criteri: fattibilità, impatto ambientale e redditività per il proprietario.

Comunicato completo in lingua originale

Escalade Trimonoran – Premio Yacht and Marine Vessels Design Award

Il Design Award and Competition è il concorso mondiale destinato a designer, innovatori ed aziende.

Escalade Trimonoran 25MY, presentato da Baran Akalın Design, è risultato vincitore del premio BRONZE A’ DESIGN AWARD nella categoria Yacht and Marine Vessels 2019 – 2020.

L’imbarcazione presentata racchiude concetti innovativi rispetto allo standard con un mix di stile e tecnologia applicata che gli conferisce un insolito aspetto anche per la particolare carena Trimonoran.

Si tratta di un sofisticato modello a tre scafi, progettato dall’ingegnere olandese Gerard Jelle Bilkert, frutto di oltre 20 anni di ricerca per raggiungere il massimo bilanciamento tra caratteristiche di sicurezza, comfort di navigazione e prestazioni di velocità e stabilità.

Nella realizzazione degli interni, il progettista ha curato ogni dettaglio, sfruttando i vantaggi derivanti dalla scelta di Trimonoran in termini di spazio utilizzabile, ottenendo una vivibilità notevolmente superiore rispetto ad imbarcazioni di pari lunghezza con carena tradizionale.

Interessante anche la scelta del sistema di propulsione in quanto questo Motor-Yacht utilizza un sistema idraulico per trasmettere potenza alle eliche; con questa soluzione la posizione del motore non è vincolante rispetto alle eliche, fattore che favorisce la disposizione degli spazi interni.
La propulsione idraulica è adatta anche nel caso in cui vengano utilizzati motori di tipo elettrico.

Escalade Trimonoran rappresenta un riuscito esercizio di ricerca del perfetto equilibrio tra estetica e funzionalità, nell’ottica di trasmettere sensazioni coinvolgenti senza precludere in alcun modo la praticità di utilizzo.

English Text

Caratteristiche

Hull – Trimonoran Hull
LOA – 25 m
Beam – 10.5 m
Draft – 2.5 m
Max. Speed – 50 knots
Displacement – 65 t
Guests – 8 + 2
Cabins – 4
Drives – Hydraulic propulsion system

NMEA ONLINE e VIRTUAL – NMEA Summer Training

Segnaliamo questa interessante opportunità di aggiornamento organizzata da National Marine Electronics Association che mette a disposizione corsi di formazione e certificazione secondo vari livelli.

In questo periodo, caratterizzato dagli eventi CoVid19, dedicare tempo al miglioramento personale ed alla verifica del livello di esperienza professionale costituisce senz’altro un valido supporto nel momento della ripresa che tutti ci auspichiamo prossima.

Le varie sessioni dei corsi, dedicate agli installatori professionali di tutto il mondo, sono previste nei mesi di Giugno, Luglio ed Agosto.

Gli eventi di formazione, finalizzati al conseguimento del certificato di installatore elettronico di base (MEI) e del Training NMEA2000, si terranno su piattaforma GoToWebinar.

La durata delle lezioni varia da 6 a 8 ore seguita da un esame di certificazione online che utilizza l’applicativo ProctorU.

Visualizza il comunicato ufficiale NMEA con il programma e le modalità di iscrizione.