Benessere & Nautica al Salone di Genova

TORNA BENESSERE & NAUTICA ALL’EDIZIONE 2015 DEL SALONE DI GENOVA
Sarà presente dal 30 settembre al 5 Ottobre
Stand E62- Marina Uffici -Banchina E – Motor Boats

Dalla formazione specializzata ai propriocettori recettivi globali

Benessere e Nautica non è nuova a confrontarsi con le idee e le anticipazioni dei settori che rappresenta. Da oltre vent’anni la vasta e articolata esperienza professionale nel benessere ha affiancato alcune tra le più innovative realtà imprenditoriali capaci di interpretare i trends di mercato.

Presente dal 2012 al Genoa Boat Show con idee, workshop, modelli innovativi di collaborazione trasversale ai comparti, miscela insieme le emozioni dei due settori per offrire al pubblico prodotti selezionati destinati a sottolineare il valore formativo, creativo e competitivo dell’ingegno imprenditoriale Made in Italy.

In questa edizione si presenta come espositore al 55° Salone Nautico Internazionale di Genova con due novità allineate alle esigenze internazionali di sviluppo nei servizi e fondate sul benessere psico- fisico come cardine per ottenere performances sportive e imprenditoriali di successo.

Di nuova concezione i corsi formativi trasversali ai comparti volti a preparare figure specializzate nel benessere da impiegare a bordo di imbarcazioni a vela e motore, a terra e nelle Marinas. I corsi, progettati con esperti di entrambi i settori, sono un mix di apprendimento e divertimento e prevedono anche la formula vacanza studio destinata all’incoming turistico.

KeopeE’ il continuum tradizione-innovazione l’altra novità che sceglie Benessere e Nautica per il Genoa Boat Show 2015: un dialogo tra mente e fisico, l’armonia tra sensazioni e pensiero volta a ricollocare la persona nella sua pienezza esistenziale e raggiungere senza false difficoltà alte performances fisico-strutturali.

Parliamo di Keope GPR – Gobal Proprioceptive Resonance, la nuovissima struttura ergonomica che si avvale della propriocezione cioè quella particolare capacità multisensoriale della persona, in grado di percepire la posizione nello spazio attraverso i recettori cutanei e attraverso i sensi.

Keope, in esposizione permanente al Museo delle Macchine di Leonardo Da Vinci, nel Palazzo della Cancelleria Vaticana, certificando il connubio tra la genialità italiana del passato e del futuro, scaturisce da circa quaranta anni di studi, realizzati dal Prof. Amedeo Maffei, che ha posto le basi di quella scienza che molti anni più tardi verrà definita Risonanza Propriocettiva Globale.

Dalla sua apparizione ad oggi Keope GPR è stata oggetto di un grande interesse da parte della scienza ufficiale. Diverse università e centri di ricerca hanno affrontato, ciascuno nel proprio ambito specifico, argomenti che sono sfociati in interessanti pubblicazioni scientifiche. Numerose altre ricerche sono inoltre attualmente in corso e prossime alla pubblicazione.

I campi di applicazione sono documentati da personaggi illustri della medicina e dello sport ma in questo contesto si presenta come “oggetto del desiderio” per tutti coloro che amano stare bene e che vogliono sentire il proprio corpo rispondere alle sfide dello sport e della vita.

Benessere & Nautica era un progetto diventato realtà imprenditoriale grazie all’atteggiamento open mind nei confronti di ciò che è nuovo e stimolante intellettualmente. E’ un attimo vedere il parallelismo tra rete neuronale e rete imprenditoriale riscoprendo i valori dello stare insieme e meravigliarsi che, in fondo, le reti, senza sapere che esistono presupposti legali e amministrativi vantaggiosi, nel suo piccolo ognuno di noi le fa nel momento stesso in cui ci rispecchiamo nella professionalità dell’altro.

Nei sei giorni di permanenza al Genoa Boat Show 2015 dal 30 settembre al 5 ottobre, Benessere e Nautica inaugura i Sea Day, giornate di accoglienza  in cui potersi ritrovare, informarsi e iscrivere ai Corsi,  provare in anteprima Keope GPR in un’agenda dedicata agli esperti di settori.

Stimolare i nostri percettori favorisce la chiarezza imprenditoriale e l’armonia dei risultati!
Giovedì 1 e Venerdì 2 Ottobre nella fascia oraria dalle 16:00 alle 18:30 si alterneranno alcuni momenti di incontro teorico ed esperienziale per parlare di impresa, di persone e di sensazioni , quelle prodotte  da una seduta di benessere psico fisico.
Gli incontri sono concertati in collaborazione con O.N.T. Operatori Nautici Tigullio, SMG Italy e Assoreti PMI Delegazione Liguria e Nazionale.

Report dal Monaco Yacht Show

Monaco Yacht ShowAnche questa XXV edizione del Monaco Yacht Show si è conclusa e noi di Sviluppo Nautico vorremmo riportare alcune impressioni a seguito della nostra visita nel Principato.

Oltre ai commenti soddisfatti espressi da diversi operatori, nazionali e non, incontrati tra le banchine o presso i loro stand, il fatto che ci ha positivamente colpito è il colpo d’occhio della baia con numerosissime unità alla fonda, di vario tipo e dimensione, a testimoniare il vivo interesse per la nautica.

Ottima affluenza di visitatori, addetti ai lavori e potenziali clienti, sicuramente selezionati dai costi di ingresso non proprio popolari che garantiscono l’interesse dei convenuti.

Tra gli scafi in mostra spiccano per dimensione il motoryacht ROMEA del cantiere tedesco ABEKING & RASMUSSEN, con una lunghezza di oltre 82 metri, e per le linee insolite il MADAME KATE del cantiere Amel. Mentre tra le imbarcazioni a vela merita una segnalazione APSARAS Advanced 80, del cantiere italiano Advanced Italian Yachts, per le soluzioni adottate.

Un vero polo di attrazione il gU-Boat Super Yacht Sub 3ingillo presentato dall’azienda Olandese U-Boat Worx, produttrice di una serie di sottomarini ad alte prestazioni, dotati di una cupola in acrilico con visione a 360°, che possono raggiungere varie profondità a seconda degli utilizzi.

Esposto il modello Super Yacht Sub 3, che può portare tre passeggeri ad una profondità di cento, duecento o trecento metri.

Strumentazioni ed accessori puntano ad ottenere sempre maggior confort nella navigazione ma soprattutto a garantire standard di sicurezza più elevati, caratteristiche che devono essere sempre pretese ed estese anche a scafi di minori dimensioni, nell’ottica di consentire crociere piacevoli e sicure a tutti i livelli.

Monaco Yacht Show 2015

Monaco Yacht Show 2015Il prossimo 23 Settembre a Port Hercules si aprirà la 25° edizione del Monaco Yacht Show, evento affermatosi negli anni come punto di riferimento internazionale per la nautica.

Durante i tre giorni di manifestazione si svilupperanno intensi contatti tra armatori di yachts, brokers, cantieri di costruzione e refitting, saranno inoltre presenti i principali brand produttori di apparati, accessori e componentistica.

Le prospettive sembrano rivolte verso una, seppur timida, ripresa dell’interesse degli utenti, tendenza confermata anche dalla progettazione di nuovi scafi di sempre maggiori dimensioni e stazza.

Il settore della nautica non è rappresentato solo dal mondo del superyacht, che invero ha risentito della contrazione di mercato in misura minore rispetto ad altri comparti, però il messaggio positivo che scaturisce dal gusto del bello e dal piacere di vivere il mare è senz’altro motivo di interesse verso gli appassionati e potrebbe coinvolgere nuovi utenti.

4° Forum “Il Turismo in Liguria”

Lo scorso 11 luglio 2015 si è tenuta, nelle sale di Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure, la quarta edizione del forum “Il Turismo in Liguria”, incontro dedicato appunto al tema del turismo, risorsa fondamentale per l’economia della regione.

L’argomento di quest’anno è stato “Turismo e Ambiente: conflitto o complementarietà?”, a proposito dell’eterna contrapposizione tra la ricerca del massimo sfruttamento dell’attrattiva naturale del territorio e la salvaguardia dell’ambiente dall’impatto negativo che lo stesso turismo produce (inquinamento, eccessiva urbanizzazione,  cementificazione selvaggia…).

Quindi il quesito centrale dell’incontro è stato: è possibile sviluppare ed incentivare il turismo, risorsa di cui il territorio ligure in particolare non può fare a meno, rendendolo nel contempo sostenibile dal punto di vista ambientale?

Alcuni tra i dati emersi risultano preoccupanti, come il calo delle presenze alberghiere nelle ultime stagioni e soprattutto il turismo nautico, con i diportisti sempre più orientati verso mete come Francia, Croazia e Grecia, anche per la ricaduta di alcune scelte politiche, a dir poco, discutibili.

Diametralmente opposti sono invece i problemi di altre aree, che per fortuna non risentono della crisi, ma, assediate dal turismo di massa, non sono più in grado di ricevere adeguatamente e senza danno migliaia di turisti.

Ogni fine settimana, non solo del periodo estivo, si riversano nelle Cinque Terre, nell’Area Marina di Portofino e nella Baia di San Fruttuoso flussi turistici che richiedono, come emerso nel corso del dibattito, l’istituzione di regole e modelli educativi ispirati al rispetto dell’ambiente per evitare ripercussioni negative, fino ad arrivare al disastro ecologico, in funzione della particolare fragilità del territorio ligure.

Sono intervenuti il responsabile comprensoriale di Legambiente Massimo Maugeri, il direttore dell’Area Marina Protetta di Portofino Giorgio Fanciulli, il direttore dell’Ufficio Studi di UCINA Stefano Pagani e le europarlamentari Renata Briano (PD) e Lara Comi (Forza Italia).

Hanno partecipato invece tra il pubblico diversi rappresentanti e dirigenti regionali di ProLoco, consorzi turistici, associazioni di albergatori, agenzie di viaggio ed assessori a turismo e ambiente.

Expandere Liguria 2015

Expandere LiguriaBattesimo del fuoco per la neonata SMG Italy Srl.

Come prima presentazione delle attività, SMG ha scelto di partecipare ad “Expandere Liguria 2015“, organizzato da C.d.O Liguria presso l’ex convento dell’Annunziata a Sestri Levante, l’evento di networking e business dedicato ad imprese, professionisti ed impresa sociale.

Un’intensa giornata di incontri, convegni ed aggiornamenti per cogliere nuove opportunità, creare rapporti, sviluppare ed innovare la propria impresa o professione.

Tra i vari argomenti trattati evidenziamo i due con attinenza al mondo della nautica:

eco sostenibilità ed efficientamento energetico nei porti turistici: tecnologia ed innovazione per un nuovo mercato;

pollution in ambito nautico e navale: cambiamenti normativi, nuovi scenari per servizi e opportunità di mercato.

Su questi temi si sono svolti i lavori del “Tavolo Nautico”, organizzato da O.N.T Rete d’Imprese, al quale sono intervenuti, quali relatori, i rappresentanti delle società Sanitrade ed IB, illustrando soluzioni e sistemi applicabili per ottenere vantaggi in termini di sostenibilità ambientale e qualità della vita nei marina.

L’evento, nato come test di mercato con Marine, Porti Turistici e decisori regionali, in funzione di quanto emerso dal dibattito, avrà seguito in altre prossime sessioni.