Primi passi del progetto evo2sea

Come annunciato presso il complesso di Carrara Fiere in occasione dell’edizione 2017 di Seatec-Compotec si sono svolti i lavori della Tavola Rotonda con tema il Ben-essere nella Nautica secondo una concezione globale.

L’idea progettuale di evo2sea introdotta quale elemento del dibattito, parte dall’analisi di tre differenti criteri, ossia:

eco-sostenibilità  –  benessere  –  comfort

Finalità dell’incontro tra operatori la verifica delle reali possibilità applicative di tali criteri nell’ambito della nautica e la ricerca delle possibili sinergie idonee a definire un modello evolutivo del concetto di benessere nel diporto.

Tra gli intervenuti ai lavori del tavolo evo2sea diverse aziende del mondo nautico, quali:

ASCOMAC
BenessereNautica
Bcool Engineering
Sanitrade
Schenker Italia

ACO Liguria in Commissione Regionale: si discute di Demanio Marittimo e Portualità

Comunicato stampa:

A.C.O. Liguria – Associazione Concessionari Ormeggi
COMUNICATO STAMPA DEL 24 Febbraio 2017
Concessioni demaniali Marittime – Portualità Turistica Ligure
ACO Liguria incontra Angelo Vaccarezza

Nella mattinata di oggi  i vertici di ACO Liguria, l’Associazione Concessionari Ormeggi, hanno incontrato presso la Regione Liguria,  il Presidente della 1^ Commissione Regionale del Demanio Marittimo Dott. Angelo Vaccarezza.

“Si è discusso prevalentemente  della Direttiva Bolkestein – dichiara Angelo Siclari Presidente di ACO Liguria – che,  come si ha avuto modo di dire in tante occasioni, se applicata porterà  rischio concreto a migliaia di imprese nautiche, concessionari di posti barche, di strutture balneari, di ambulanti, di tassisti e tanti tanti ancora, per lo più a conduzione familiare che per la nostra economia rappresentano una buona fetta del PIL”.

ACO Liguria Mascherpa Vaccarezza Siclari Regione Liguria
Mascherpa, Vaccarezza e Siclari

Il Consigliere ACO Massimo Mascherpa ha avuto modo di evidenziare come tale  direttiva Bolkestein,  per diretta dichiarazione del signor Fritz Bolkestein,  non riguarda queste imprese poiché  la direttiva tratta i servizi e non i beni, quali sono le concessioni demaniali marittime.

“Riteniamo – continua Mascherpa – che la strada intrapresa dalla Regione Liguria attraverso un atto concreto della conferenza Stato Regione, voluto dal nostro Assessore Marco Scajola, sia quella giusta, anche se abbiamo,  oramai,  la conferma che al Governo questo non interessi. “

 “Noi concessionari di posti barca del Golfo del Tigullio saremo a fianco ai nostri amministratori regionali in questa battaglia poiché riteniamo dover tutelare le imprese che hanno fatto la storia della nautica  in Liguria garantendo  migliaia di posti di lavoro diretto ed un importante  indotto che ruota intorno ai nostri porti turistici ed approdi.  Insieme al comparto balneare sono la vera “industria”,  da sempre fiore all’occhiello per la nostra Regione la cui eccellenza è riconosciuta anche a livello Int/le” dice Siclari.

Ci ha fatto molto piacere ascoltare le parole del Presidente della 1^ Commissione Demanio Angelo Vaccarezza, che ha confermato  la battaglia che la Liguria porterà avanti affrontando tutti gli argomenti e le criticità legate a quella che noi amiamo chiamare economia del mare.

ACO Liguria Mascherpa Vaccarezza Siclari Regione Liguria
Scajola e Siclari

La nostra “mission”  è la tutela del punto cardine del nostro sistema turistico, economico e occupazionale.

In questi giorni infiammano ovunque le polemiche legate ad una norma europea che distruggerà  queste imprese.  Angelo Vaccarezza ha ben evidenziato come centinaia di aziende, famiglie, persone che insieme costituiscono i pilastri economici di una regione da sempre in lotta contro le applicazioni tout court e senza logica verranno spazzate via.

“Infine, insieme all’Ass. Scajola, ai Cons. Vaccarezza  e Pucciarelli – conclude Siclari – “stiamo lavorando per  ottenere il giusto riconoscimento di status di eccellenza al settore dei posti barca, al fine di dare certezze e consentire a migliaia di imprenditori liguri di non vedersi espropriare le proprie aziende e rubare il futuro loro e delle loro famiglie.  Come dice Angelo Vaccarezza………<<Oggi un altro piccolo passo in più verso l’obiettivo di tutti, la salvezza della nostra terra>>”.

Noi di ACO Liguria ci siamo e ci saremo.

Cordiali saluti

Angelo Siclari
Presidente ACO Liguria

Ricevi settimanalmente tutti i nostri aggiornamenti sulle ultime novità del mondo nautico.

Salone Nautico di Genova 2017, cosa cambia?

Apprendiamo da notizie di stampa l’esito negativo dell’incontro tra UCINA e Nautica Italiana, organizzato dal sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto allo scopo di verificare la possibilità di trovare un punto di intesa.

La necessità di arrivare al reciproco riconoscimento tra le due organizzazioni, a detta dello stesso sottosegretario, risulta fondamentale per l’erogazione di contributi economici destinati al salone e sostegno agli eventi di Nautica Italiana da parte dello Stato.

Purtroppo dal mancato accordo deriva la decisione di non erogare fondi, abbiamo particolarmente a cuore le sorti del settore e spiace dover constatare ancora una volta ricadute negative con effetti ben oltre quelle sul solo evento di Genova.

Comprendiamo la complessità della situazione e come siano delicati gli argomenti in gioco in quella che ormai è più giusto definire col termine “contesa“, ma al netto di tutto ciò vorremmo fossero presi in considerazione anche altri aspetti con una visione più globale delle situazioni.

Le statistiche ed i dati relativi all’andamento del settore, forniti dalle varie fonti, sono ovviamente interpretati con ottiche differenti e sono un po’ come “I polli di Trilussa“.

La realtà Italia, certamente complessa, è composta da molte figure che agiscono nel mercato delle imbarcazioni contribuendo con le loro professionalità allo sviluppo del comparto.

Oltre ai cantieri di produzione, solo sui quali spesso si concentra l’attenzione, esiste un foltissimo indotto a partire dai progettisti, passando per la catena dei fornitori di accessori, per giungere alle attività artigiane.

Negli ultimi due anni ci siamo appunto concentrati sulle problematiche di queste micro imprese, quasi tutte dotate di un notevole bagaglio di capacità, cercando, per quanto possibile, sistemi per sostenere e non disperdere i valori difficilmente recuperabili acquisiti nel corso del tempo.

 Sei un operatore? Iscriviti al nostro Repertorio Aziende Nautiche

56° Salone Nautico Internazionale di Genova 2016 Galleria

Fort Lauderdale International Boat Show 2016: Model Maker Group c’è

Comunicato stampa:

Fort Lauderdale International Boat Show 2016: Model Maker Group c’è

Anche all’edizione 2016 del boat show più importante al mondo in termini di business, quello di Ft Lauderdale, in Florida, Model Maker Group sarà presente con diversi modelli in scala di yacht realizzati per cantieri e designer.

Azimut Magellano 66, Azimut 66 Fly e 72 Fly, Riva 38, Riva 76 Bahamas, Riva 100 Corsaro, Pershing 140, Mangusta 48 Gransport, Mangusta Oceano 42, Benetti Delfino 95, Benetti Mediterraneo 116 , Benetti 90 m Lionheart, Benetti project Fisker 50mt, Marco Casali Project Skyhawk 70mt per Hawk Yacht, Sherpa e Arcadia 85S, Mylius76, Lynx Yacht Project YXT 20, Baglietto 44 Open, Conrad 133, Conrad 50 mt project Vallicelli, Princess V58, Azuree 33, Ocea Nemo 33, 44 e 55, Dreamline 26mt, Cantieri Palumbo Sport Hybrd 40mt, Nobiskrug 90 mt Muse, Nobiskrug 111mt Ascendance, Mondomarine 50mt Ipanema, Dinamiq Yacht D4, Cantieri delle Marche Nauta 108, Rossi Navi 66mt Aston , Rossi Navi 65mt project De simone.

Non stiamo stilando un catalogo del gotha della nautica mondiale, né l’elenco delle barche nuove che durante l’anno hanno partecipato ai prestigiosi concorsi di yacht design celebrati dalle riviste patinate del settore. Si tratta in realtà di uno stralcio estrapolato dalla lunga lista di oltre 200 modellini di barche che Model Maker Group (MMG) ha realizzato solo nel 2016 per le migliori firme che compongono il panorama della nautica mondiale. Gommoni, motoryacht open e fly bridge, barche a vela, super, mega e giga yacht: ce ne sono di tutti i tipi, forme e dimensioni.

Un successo che travalica i confini nazionali, che segue un trend di crescita costante negli anni, in termini sia numerici, di produzione, sia finanziari e che ha una sola spiegazione, la qualità.

I modelli di MMG non imitano ma replicano perfettamente, in ogni dettaglio le barche così come escono dagli studi di progettazione o dai cantieri. Delle copie identiche al vero, pur in scala ridotta, commissionate per poter essere utilizzate sia come strumento di lavoro dai designer, per avere un riscontro concreto, “vero” a ciò che hanno realizzato su carta o elaborato sul video di un computer, sia come fortissimo strumento di marketing, utilizzato da tutti i brand per esporre la propria gamma o le proprie novità ai potenziali armatori nei vari saloni nautici che si svolgono ormai senza soluzione di continuità in tutto il mondo: Cannes, Genova, Montecarlo, Parigi, Dubai, Miami, Singapore, Dusseldorf… ovunque c’è un boat show, ovunque si presentano barche nuove, lì ci sono sicuramente anche i modelli prodotti da MMG. Così come anche al Fort Lauderdale Boat Show 2016 – dal 3 al 7 novembre – dove i visitatori potranno apprezzare la qualità assoluta che il made in Italy è in grado di rappresentare, osservando i nuovi motoryacht esposti ad esempio all’interno degli stand Baglietto, Fincantieri, Rossi Navi e Mondomarine, tutti realizzati da MMG. Modelli che poter essere pienamente efficienti ed efficaci durante l’esposizione, MMG ha cura di assistere prima di ogni rassegna anche fin dentro gli stand dei propri clienti, occupandosi di controllarli e istallarli.

Per informazioni: Model Maker Group – Via degli Artigiani, 04020 – Itri (LT), +39 0771 515845 – Giuseppe Capobianco +39 347 5269841 – www.modelmakergroup.com

Posidonia Sustainable Friends Festival a Santa Margherita Ligure

Riportiamo di seguito il comunicato stampa inviatoci dall’ufficio stampa dell’evento.

 Posidonia Sustainable Friends Festival vi aspetta a Santa Margherita Ligure per chiudere l’estate tra Arte, Natura e Sviluppo Sostenibile
“Sea” you soon !

Locandina Posidonia Sustainable Friends FestivalDopo le tappe di Sitges e Vigo (Spagna) Posidonia Sustainable Friends Festival torna in Italia dall’1 al 4 Settembre a Santa Margherita Ligure (Portofino, Liguria).

Grazie al sostegno di Friend of The Sea e Friend of the Earth, leader nella certificazione di prodotti sostenibili, la rassegna chiude l’estate in bellezza a Santa Margherita Ligure, in collaborazione con Comune di Santa Margherita Ligure, Area Marina Protetta di Portofino, Parco di Portofino e il Parco Nazionale delle Cinque Terre. Tra i tanti altri partner si ricordano Asdomar, Clorofilla Film Festival di Legambiente, Talent Garden Genova, Outdoor Portofino,  Ziguele, Cesisp, Liguria Circular. Due punto Zero, Oasis, La Rivista della natura

Gli eventi sono gratuiti e continuativi durante le quattro giornate, tra conferenze, speach, appuntamenti di cinema con possibilità di vederli da una canoa in mare, escursioni nel parco e street orienteering, spettacoli di circo, laboratori per bambini, tornei di supball, aperitivi al buio e con la scienza. Non poteva certamente mancare la consueta Ecofiera, sempre più attiva e ricca di dimostrazioni e laboratori, con la presenza di operatori della green economy, ONG, imprese, fondazioni, enti istituzionali che condivideranno le loro attività con il pubblico.

Concerti, cinema, proiezioni, batucada, Posidonia Sustainable Friends Festival è proprio aperto a tutti, anche a chi non vuole rinunciare al sapore e coglierà l’occasione per consumare responsabilmente i piatti di Peix al Plat www.elpeixalplat.com e lo street food del Camuggin.

Durante l’evento, oltre a entrare in contatto con le varie sfaccettature della cultura sostenibile, potrete scoprire la piattaforma www.sustainablefriends.com, uno spazio no-profit dove si possono conoscere i progetti che le persone stanno sviluppando per aiutare l’ambiente in tutto il mondo.

Posidonia Sustainable Friends Festival, è un Ecofestival internazionale di Arte, Ambiente e Sviluppo Sostenibile, che promuove una cultura di pace e vuole connettere in un modo innovativo i mondi dell’ecologia, dello sviluppo sostenibile e dell’arte, coinvolgendo enti locali e internazionali. Come per le precedenti edizioni, l’evento sarà interamente prodotto attraverso azioni di sostenibilità: minimo consumo di carta e utilizzo di plastiche biodegradabili, decorazioni con materiale riciclato, promozione del trasporto pubblico, utilizzo di prodotti locali a km zero, raccolta differenziata e riciclo.

Il Festival è dedicato alla posidonia oceanica, una pianta (non un’alga) adattata alla vita sottomarina, fondamentale per la conservazione degli ecosistemi mediterranei. Essa previene, infatti, l’erosione delle coste, e regola l’assorbimento di CO2 nel mare e nell’atmosfera, ma è consistentemente minacciata delle costruzioni marittime, dell’inquinamento delle acque costiere, delle pratiche di ancoraggio, dalle spiagge artificiali, dal riscaldamento delle acque del mare dovuto al cambio climatico e dall’eliminazione delle foglie morte dalla spiaggia.

Anche quest’anno vi ricordiamo una serie di buone pratiche per salvaguardare la nostra salute e quella della Natura attorno a noi, mentre ci godiamo le spiagge dei nostri litorali, in linea con la filosofia del festival! Evitate di utilizzare l’auto per raggiungere le vostre spiagge preferite; utilizzate correttamente i servizi igienici e le docce evitando in questo caso i saponi;  rispettate la tranquillità della spiaggia, del mare e dei vostri vicini; se siete degli appassionati di navigazione, evitare gli ancoraggi sul fondo di posidonia!! E se trovate dei rifiuti in spiaggia lasciati da qualcun altro prima di voi, prendete spunto dall’iniziativa spagnola “Coge 3” per cui chiunque svolga un’attività all’aria aperta è invitato a raccogliere tre rifiuti (lasciati da qualcuno meno attento all’ambiente), farne una foto e condividerla sui social. Buone vacanze!

Info:
www.posidoniasustainablefriends.com
www.facebook.com/PosidoniaFestivalGreen
twitter.com/posidoniagreen
http://instagram.com/posidoniafestival

Press and Communication
Marta Mandolini
press@posidoniagreenfestival.com
+ 39 3297942006  +34 619164632

Seatec 2016: gli operatori nautici si avvicinano alle reti d’imprese

Workshop Seatec 2016Interessante workshop che ha visto la partecipazione di operatori del settore provenienti da varie regioni.

All’evento, organizzato da Sviluppo Nautico in collaborazione con AssoretiPMI, hanno partecipato, in qualità di testimonial, il Manager di Rete Massimo Tosetti (Delegato Regionale Liguria), l’Avv. Martina Tosetti (Delegato Provinciale Genova) ed il Dott. Pietro Parodi (Delegato Provinciale Massa-Carrara).

I professionisti, attraverso le risposte ad una breve serie di domande, hanno avuto occasione di trasmettere agli intervenuti le loro competenze in materia, nonché le personali esperienze, come nel caso di Massimo Tosetti, presidente della rete d’imprese Evolgo.

Al termine di questa prima fase introduttiva, gli operatori presenti tra il pubblico sono entrati nel vivo della discussione esprimendo i loro pareri circa le tematiche della rete ed alcune perplessità sulla capacità dei soggetti a condividere le risorse e lavorare in collaborazione.

A conferma dell’interesse all’argomento da parte degli operatori, alcuni di essi si sono fermati anche dopo il termine dell’evento per meglio interloquire con i professionisti.

Sportello di Consultazione per chi volesse costituire una Rete d’imprese

Durante i tre giorni di svolgimento del Seatec 2016 (6-7-8 aprile) a Marina di Carrara, SMG Italy, grazie alla collaborazione offerta da AssoretiPMI e dalla figura dei Delegati, sarà in grado di fornire un servizio di consulenza ad espositori e visitatori.

Lo sportello sarà attivo al padiglione E stand numero 1048 “Sviluppo Nautico” tutti i giorni dalle 11.00 alle 13.00 per fissare un incontro su appuntamento con figure professionali per approfondire argomenti relativi alla costituzione e mantenimento di “Reti d’Impresa“.

FISSA UN APPUNTAMENTO

Inserisci il tuo numero di telefono e sarai richiamato per fissare un appuntamento.

Telefono (*)

Consenso al trattamento dei dati personali

Accetto (*)

 

Seatec 2016 Sportello di Consultazione e Assistenza Reti d'Imprese AssoretiPMI

Workshop al Seatec 2016: “Perchè fare rete nella nautica?”

Percorso di confronto tra aziende della nautica da diporto sulle potenzialità
che lo strumento ” Reti d’Impresa ” può offrire a supporto dello sviluppo e
della valorizzazione delle micro aziende artigiane del settore

L’evento, organizzato da Sviluppo Nautico al Seatec 2016 in collaborazione con AssoretiPMI Delegazione Liguria e Massa-Carrara, si terrà il giorno 7 Aprile alle ore 15 presso la “Sala Canova” ed affronterà diverse tematiche relative alle Reti, estendendosi al contesto di settore con il coinvolgimento di produttori e fornitori.

La filosofia organizzativa si ispira al modello di laboratorio, ove sia possibile interagire tra i convenuti ed i professionisti esperti di Rete d’Impresa per avere notizie ed informazioni su necessità, normative e vantaggi operativi.

Il focus dell’incontro è orientato alla definizione del concetto di Rete d’Impresa nel settore della nautica da diporto ed a questo proposito interverranno diversi rappresentanti di cantieri e produttori di componenti, che potranno illustrare il punto di vista in merito all’argomento, dando vita ad un confronto diretto sui temi di sviluppo ed innovazione.

POSTI LIMITATI: ISCRIVITI QUI

 

Workshop Seatec 2016 - Perché fare rete nella nautica?

Ricorda che per entrare al Seatec è necessario scaricare il Pass Visitatore gratuito, valido per i 3 giorni di fiera: scarica il Free Pass!

Area Sviluppo Nautico al Seatec 2016

Seatec 2016 Marina di CarraraSMG Italy in collaborazione con AssoretiPMI Delegazione Liguria e Nazionale, in occasione del 14° Seatec, porta le proprie competenze in termini di formazione ed assistenza alle Reti d’Impresa.

Attraverso le iniziative del brand Sviluppo Nautico, SMG Italy organizza e coordina una serie di attività dedicate agli operatori professionali del settore della nautica da diporto.

Le imprese artigiane, presa coscienza del mutamento delle condizioni economiche generali e di settore, volendo valorizzare le storiche professionalità si rendono conto che occorre adottare nuovi modelli di business ed utilizzare strumenti di aggregazione e condivisione delle risorse; il contratto di Rete d’Impresa è sicuramente la migliore opportunità per aumentare la capacità competitive delle aziende, potendo disporre di risorse impensabili ai singoli.

Scarica il Pass Visitatore gratuito!

Siete tutti invitati al padiglione E stand 1048 nell’area gestita da Sviluppo Nautico, per visitare le attività artigiane e reti d’imprese ospitate:

NKE Rete Italia
La nuova rete che si occupa della distribuzione e dell’assistenza dei prodotti di NKE Marine Electronics, azienda francese leader nel campo della strumentazione elettronica per le barche a vela e la competizione, composta dalle aziende:

S.A.F.
Azienda specializzata nella commercializzazione di estintori e materiali antincendio per le imbarcazioni, oltre che di consulenza in termini di sicurezza e antinfortunistica.

Expandere Liguria 2015

Expandere LiguriaBattesimo del fuoco per la neonata SMG Italy Srl.

Come prima presentazione delle attività, SMG ha scelto di partecipare ad “Expandere Liguria 2015“, organizzato da C.d.O Liguria presso l’ex convento dell’Annunziata a Sestri Levante, l’evento di networking e business dedicato ad imprese, professionisti ed impresa sociale.

Un’intensa giornata di incontri, convegni ed aggiornamenti per cogliere nuove opportunità, creare rapporti, sviluppare ed innovare la propria impresa o professione.

Tra i vari argomenti trattati evidenziamo i due con attinenza al mondo della nautica:

eco sostenibilità ed efficientamento energetico nei porti turistici: tecnologia ed innovazione per un nuovo mercato;

pollution in ambito nautico e navale: cambiamenti normativi, nuovi scenari per servizi e opportunità di mercato.

Su questi temi si sono svolti i lavori del “Tavolo Nautico”, organizzato da O.N.T Rete d’Imprese, al quale sono intervenuti, quali relatori, i rappresentanti delle società Sanitrade ed IB, illustrando soluzioni e sistemi applicabili per ottenere vantaggi in termini di sostenibilità ambientale e qualità della vita nei marina.

L’evento, nato come test di mercato con Marine, Porti Turistici e decisori regionali, in funzione di quanto emerso dal dibattito, avrà seguito in altre prossime sessioni.